Menu Chiudi

VERSO IL NUOVO CENTRO DI COMUNICAZIONE DELL’UNIVERSITÀ DI MAKENI

La Sierra Leone è un paese dell’Africa occidentale che per anni è stato afflitto da conflitti civili, dall’Ebola, e, più recentemente, dal Covid. La sua popolazione di quasi 9 milioni di persone, porta le cicatrici del suo passato mentre lotta per rialzarsi, e non lasciare che questo disagio oscuri la speranza che le giovani generazioni rappresentano.

Molti dicono che i giovani sono il futuro dei loro Paesi, della società nel suo insieme e del mondo. E anche se è davvero nelle mani delle giovani generazioni costruire un domani migliore, è il momento di attrezzarli per farlo. Nel caso della Sierra Leone, ci sono voci entusiaste di potersi formare per creare un futuro migliore per se stessi e per le loro comunità. Uno dei molti modi per farlo, è rafforzando le condizioni di comunicazione del Paese, che attualmente vede le comunità isolate tagliate fuori dal circuito dell’informazione.

Infatti, per decenni il panorama mediatico del Paese è stato dominato dai mezzi della capitale Freetown, lasciando le province prive di una voce. La situazione è peggiorata durante il conflitto civile, in quanto le istituzioni mediatiche sono state vandalizzate e i professionisti dei media sono stati attaccati, ma dopo il 2002 tutto ha iniziato a cambiare. Nel corso degli anni è cresciuta la necessità di formare professionalmente i giovani  per rafforzare così il panorama mediatico del paese. Per questo motivo, nel 2009 l’Università di Makeni ha iniziato ad offrire un Corso di Laurea in Comunicazione di Massa per formare professionisti specializzati in diversi campi della comunicazione.

Più di 200 studenti fanno parte di questo programma: studiano giornalismo, pubbliche relazioni, comunicazione e sviluppo, questioni ambientali, seguendo l’appello del Papa nella Laudato Sì, e molto altro ancora. L’obiettivo dell’Università è quello di preparare gli studenti a 360°, e il modo migliore per farlo è quello di avere l’infrastruttura per un centro di comunicazione che comprenda studi radiofonici e televisivi, sala stampa, software per editing e mastering.

Questo centro di comunicazione multilivello è esattamente quello che l’Università di Makeni sta sviluppando insieme a SIGNIS Services Rome; è, infatti, tra i vincitori dell’annuale Call for Project Ideas di SSR. Questo nuovo centro fornirà e addestrerà i leader del futuro. Leader formati a  promuovere e attuare una visione etica comune per tutte le dimensioni dello sviluppo in Africa, a fondare relazioni civili e pacifiche all’interno delle comunità tribali e a rafforzare il ruolo della Chiesa, ispirando equità, giustizia, democrazia e pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.